I 5 posti da vedere assolutamente in Sicilia

  • Cinque tappe imperdibili per una vacanza nella bella isola siciliana
  • Dal capoluogo ai tesori storici, artistici e naturali: viaggio alla scoperta della Sicilia
  • Ecco i luoghi imperdibili per visitare davvero la Sicilia

Finalmente è arrivata l’estate e si può tornare a pensare alle vacanze, merito anche della campagna vaccinale anti-Covid e del calo dei contagi nel nostro Paese. C’è ancora chi non ha programmato nulla e chi invece, itinerario alla mano, è già pronto per partire all’insegna di una vacanza rilassante e alla scoperta di nuovi luoghi.

Se avete in programma una vacanza in Sicilia ma siete ancora indecisi sulle tappe del vostro viaggio, vi consigliamo di leggere con attenzione questa breve guida per prendere nota dei 5 posti da vedere assolutamente in Sicilia.

La bella isola siciliana vanta tanti tesori paesaggistici, culturali, artistici e naturali. Racchiuderli tutti in un unico articolo sarebbe impensabile, così abbiamo pensato di proporvi i 5 luoghi da visitare per un viaggio tra storia, ottima cucina locale, spiagge da favola e curiosità. Ecco i nostri consigli per vedere luoghi imperdibili di un’isola spettacolare che vi conquisterà.

Palermo e Monreale

Impossibile visitare la Sicilia e non programmare una sosta nella meravigliosa città di Palermo, uno scrigno di tesori artistici e architettonici unici. Monumenti, chiese, opere d’arte, splendide piazze e tanto folklore tra le strade di una città arabo-normanna che non smette di incantare i suoi visitatori.

Da vedere assolutamente a Palermo la caratteristica Piazza Pretoria, conosciuta da tutti i palermitani come “Piazza della vergogna” per la presenza di una particolare fontana al centro dello slargo con statue di donne e uomini nudi che all’epoca – parliamo del ‘500 – scandalizzarono i cittadini; la spettacolare Cattedrale, prima basilica paleocristiana diventata poi moschea durante la dominazione araba e nuovamente chiesa sotto i Normanni e la Chiesa della Martorana considerata una delle più belle e affascinanti chiese bizantine d’Italia.

Lasciatevi poi sedurre dalla gustosa e ricca cucina locale, perdetevi tra i mercati lasciandovi trascinare dai profumi e dai colori di una tradizione culinaria unica che ha fatto dello street food il proprio cavallo di battaglia. Non dimenticatevi di assaggiare arancine, crocchè e lo sfincione!

Da Palermo spostatevi nella vicina Monreale, a pochi chilometri dal capoluogo della Sicilia. Si tratta di una delle mete più frequentate dai visitatori, un delizioso centro storico che affascina con la sua magnifica Cattedrale.

Catania e l’Etna

Un’altra tappa imperdibile in Sicilia è sicuramente Catania, città incantevole lungo la costa orientale. Da visitare assolutamente Piazza del Duomo con la pittoresca Fontana dell’Elefante e il Palazzo del Municipio; la splendida Cattedrale dedicata alla martire Sant’Agata (patrona della città); l’antico Teatro romano; il Castello Ursino e la folkloristica Pescheria, un vero e proprio mercato di pesce all’aperto come quelli di una volta.

Da Catania non è difficile raggiungere l’Etna, il più alto vulcano attivo della placca euroasiatica. Diverse compagnie turistiche, infatti, dalla città siciliana organizzano tour diretti ai piedi dell’Etna per poterlo ammirare da vicino. Non perdetevi l’opportunità di organizzare una gita sull’Etna, un’emozionante ricordo che porterete sempre nel cuore.

I luoghi di Montalbano

Per gli amanti della fiction italiana quando si dice Sicilia si dice inevitabilmente Montalbano. Nella bella isola è possibile tracciare un verso e proprio percorso per visitare i principali luoghi legati alla storia e alle imprese del noto commissario Salvo Montalbano – gioiellino venuto fuori dalla penna di Andrea Camilleri – magistralmente interpretato da Luca Zingaretti nella serie cult di Rai1.

Nel nostro tour sulle tracce di Montalbano, lì dove è stata girata la fortunata fiction e dove sono ambientati i romanzi, non possiamo che partire da Vigata, un immaginario comune della Sicilia creato dallo scrittore come ambientazione delle avventure del suo commissario. Nella romando luogo non corrisponde alla cittadina di Porto Empedocle (luogo di nascita dello scrittore), in provincia di Agrigento, ma nel film Vigata è stata realizzando mettendo insieme vari scorci di un’altra zona della Sicilia, in provincia di Ragusa.

La casa al mare del noto commissario e il commissariato sono stati ambientati, tra le località di Scicli, Modica, Ragusa e Punta Secca. Più precisamente la casa di Salvo Montalbano si trova a Marinella, una frazione di Santa Croce Camerina, il commissariato si trova nel borgo barocco di Scicli ed è in realtà il Municipio.

A far da protagonista è quindi quella parte della Sicilia meno turistica e per questo meno conosciuta come il lungomare di Donnalucata nel borgo marinaro di Scicli, una stupenda cittadina barocca che sorge nel punto in cui le tre valli di Modica, Santa Maria La Nova e San Bartolomeo si aprono in una pianura che raggiunge il mare a sud di Modica e Ragusa.

La Valle dei Templi

Storia, fascino, bellezza, cultura. Queste le parole che meglio possono descrivere la Valle dei Templi, il Parco Archeologico ad Agrigento che custodisce uno straordinario patrimonio monumentale e paesaggistico risalente all’età classica.

Questo spettacolare Sito Patrimonio Mondiale dell’UNESCO è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per la presenza di templi dorici dedicati a divinità greche. Oltre ai templi sono presenti anche necropoli greche e romane, la tomba di Terone e altri importanti resti.

Dal centro della città di Agrigento è davvero molto facile raggiungere il sito archeologico grazie ai mezzi pubblici, vi basterà prendere una delle tante linee di autobus che prevedono tra le loro tappe la Valle dei Templi.

Isole Eolie

L’ultima tappa di questo tour alla scoperta dei 5 luoghi da vedere assolutamente in Sicilia termina alle Isole Eolie. Sette gioiellini di origine vulcanica che spuntano dal mare impreziositi da natura selvaggia e incontaminata. Si tratta di uno degli arcipelaghi più belli di tutto il Mediterraneo.

L’arcipelago – che appartiene alla provincia di Messina – è costituito dalle seguenti isole: Lipari, PanareaVulcano, StromboliSalina, Alicudi Filicudi. Vi sono anche due vulcani attivi, Stromboli e Vulcano. A largo delle coste settentrionali della Sicilia, potrete ammirare questi spettacoli della natura che affiorano dal Mar Tirreno e vantano spiagge mozzafiato in cui potrete trascorrere momenti indimenticabili all’insegna della bellezza e del relax.

“).attr(n.scriptAttrs||{}).prop({charset:n.scriptCharset,src:n.url}).on(“load error”,i=function(e){r.remove(),i=null,e&&t(“error”===e.type?404:200,e.type)}),E.head.appendChild(r[0])},abort:function(){i&&i()}}});var Ut,Xt=[],Vt=/(=)?(?=&|$)|??/;S.ajaxSetup({jsonp:”callback”,jsonpCallback:function(){var e=Xt.pop()||S.expando+”_”+Ct.guid++;return this[e]=!0,e}}),S.ajaxPrefilter(“json jsonp”,function(e,t,n){var r,i,o,a=!1!==e.jsonp&&(Vt.test(e.url)?”url”:”string”==typeof e.data&&0===(e.contentType||””).indexOf(“application/x-www-form-urlencoded”)&&Vt.test(e.data)&&”data”);if(a||”jsonp”===e.dataTypes[0])return r=e.jsonpCallback=m(e.jsonpCallback)?e.jsonpCallback():e.jsonpCallback,a?e[a]=e[a].replace(Vt,”$1″+r):!1!==e.jsonp&&(e.url+=(Et.test(e.url)?”&”:”?”)+e.jsonp+”=”+r),e.converters[“script json”]=function(){return o||S.error(r+” was not called”),o[0]},e.dataTypes[0]=”json”,i=C[r],C[r]=function(){o=arguments},n.always(function(){void 0===i?S(C).removeProp(r):C[r]=i,e[r]&&(e.jsonpCallback=t.jsonpCallback,Xt.push(r)),o&&m(i)&&i(o[0]),o=i=void 0}),”script”}),y.createHTMLDocument=((Ut=E.implementation.createHTMLDocument(“”).body).innerHTML=”

“,2===Ut.childNodes.length),S.parseHTML=function(e,t,n){return”string”!=typeof e?[]:(“boolean”==typeof t&&(n=t,t=!1),t||(y.createHTMLDocument?((r=(t=E.implementation.createHTMLDocument(“”)).createElement(“base”)).href=E.location.href,t.head.appendChild(r)):t=E),o=!n&&[],(i=N.exec(e))?[t.createElement(i[1])]:(i=xe([e],t,o),o&&o.length&&S(o).remove(),S.merge([],i.childNodes)));var r,i,o},S.fn.load=function(e,t,n){var r,i,o,a=this,s=e.indexOf(” “);return-1

This post is also available in: English